Roma merita di essere amministrata

EDITORIALE - In queste settimane il dibattito politico viene monopolizzato dai problemi della Giunta di Roma targata Movimento 5Stelle. Mi sembra del tutto evidente che agitare complotti e accusare "poteri forti" non potrà mai nascondere un dato oggettivo davanti agli occhi di tutti. Ad oltre ottanta giorni dalle elezioni Roma non ha ancora una giunta operativa ed un'amministrazione efficace. Non mi schiererò fra quanti attacccano l'impreparazione e il dilettantismo di certi atteggiamenti, convinti che il fallimento dei 5Stelle rappresenti una loro vittoria, dico solo che la città di Roma ed i cittadini romani meritano di essere amministrati.

Lasciamo lavorare la sindaca Raggi, saranno i cittadini a giudicare del suo operato. Anche se non possiamo esimerci dal porci alcune domande. A Roma chi decide sulle cariche e sulle nomine? La sindaca? I consiglieri comunali? Ed ancora: gli eletti dai cittadini sono autonomi o sono "telecomandati"? E da chi? Dai bilanciamenti dentro il M5S, da Grillo, dalla Casaleggio associati, dalle lobby romane e no, dalla massoneria e da qualche reduce delle giunte di destra Alemanno e Polverini?. E mi astengo dal parlare di rifiuti!  (Roma, 15 settembre 2016)