Denunciamo insieme la sfilata fascista

COMUNICATO STAMPA 
 

Paderno Dugnano, 3 ottobre 2016

Sabato scorso via Rotondi è stata palcoscenico di un gruppo di circa 30 giovani che in formazione squadrista, inneggiando al duce e alle idee del fascismo, brandendo tra le mani un fascio di tubi, salutando con braccio teso e alto ha sfilato dall’altezza di piazza della Resistenza fino alla stazione.

È facile, ma anche superficiale, commentare l’episodio come una ragazzata, come un comportamento aggressivo e strafottente di giovani annoiati o in cerca di emozioni forti. L’episodio è da denunciare, da stigmatizzare, da portare all’opinione pubblica perché la violenza di quel periodo storico, le voci di quei cori, l’arroganza di quegli sguardi non può essere solo un fatto storico, legato alla memoria dei nostri nonni e dei nostri genitori. Quell’odio, quell’arroganza sono ancora qui.

 

Il Partito Democratico richiama tutti, gli altri partiti politici, movimenti, liste civiche, nonché istituzioni civili e religiose a riflettere sull’episodio di sabato, a denunciarlo pubblicamente e invita ciascuno, ogni cittadino, a ripensare e rivedere le modalità e i toni delle comunicazioni, del vivere insieme.

 

Non può la diversa posizione su questioni, fatti, eventi sempre e comunque sfociare in espressioni aggressive e violente anche solo verbali. Violenza genera violenza (Martin Luther King) e l’episodio di sabato ne è un funesto esempio.



Paola Cattin

Segretario cittadino PD  

Antonella Caniato Capogruppo PD al Consiglio Comunale

"Si può...", dopo 16 anni torna a Paderno la Festa de l'Unità

Comunicato stampa

 

Festa unità Paderno d   Dopo sedici anni torna a Paderno Dugnano la Festa de l'Unità. La manifestazione, promossa dal locale circolo Pd in collaborazione con i deputati del territorio ed esponenti regionali, si terrà al Parco comunale "Toti" dal 7 al 9 ottobre.

Ricca di appuntamenti e dibattiti sull'attualità politica la kermesse democratica propone approfondimenti più specifici sui temi dell'accoglienza e dell'integrazione, la salute, il ruolo dell'Europa, la legalità e ovviamente la Riforma costituzionale.

L'inaugurazione si terrà venerdì 7 ottobre, alle ore 18, e vedrà la partecipazione, fra gli altri, dei segretari milanese e regionale del Pd Pietro Bussolati e Alessandro Alfieri. Nella stessa serata, intorno alle 18,30, sarà proiettato il cortometraggio "Altrove-Elsewhere". Il documentario, nato da un'idea di Mauro Melgrati e Simone Brescianini, racconta in maniera inclusiva, oltre gli stereotipi, la vita di un ragazzo con sindrome down.

Il film, presentato in numerosi festival internazionali (da Londra a New Dehli), sarà occasione per introdurre il dibattito "Si può essere se stessi? Accoglienza e integrazione". Ne parleranno, con i protagonisti del film, l'onorevole Ezio Casati, deputato Pd della Commissione Affari sociali, e la consigliera comunale, capogruppo Pd, Antonella Caniato.

Sabato 8 ottobre alla festa democratica si discuterà di salute, partendo dal ruolo di Paderno Dugnano nel sistema socio-sanitario del Nord Milano e arrivando ad approfondire il progetto "Città della salute". In serata, alle ore 21, presso il salotto democratico, è atteso l'intervento dell'eurodeputato Patrizia Toia, capodelegazione del Pd a Bruxelles.

Domenica 9 ottobre, nel pomeriggio, si discuterà di legalità mentre in serata (alle ore 21) il palco della Festa de l'Unità sarà dedicato alla Riforma costituzionale. A parlarne i deputati Ezio Casati e Daniela Gasparini che ospiteranno il capogruppo del Pd alla Camera Ettore Rosato.

Tutte le serate offriranno ai visitatori un servizio ristorante, concerti e musica dal vivo. Noi del Partito Democratico crediamo che la Festa dell'Unità possa offrire a tutti i cittadini padernesi un'occasione serena e aperta per discutere di politica e promuovere cultura. Attendiamo numerosi tutti i cittadini padernesi!

Paola Cattin, coordinatrice del Circolo Pd
Paderno Dugnano

Rho-Monza, on.le Casati: "Incontro positivo al Mit su opere inserimento urbano

Comunicato stampa

"Guardiamo positivamente al futuro della nuova Rho-Monza, con le opere d'inserimento urbano e mitigazione ambientale". Questo il commento dell'on.le Ezio Casati al termine dell'incontro tenutosi oggi presso la sede milanese del Mit - Ministero dei Trasporti. Al centro dell'incontro, al quale hanno aderito i rappresentanti dell'amministrazione comunale di Paderno Dugnano, i tecnici del Ministero e i rappresentanti del CCirm, le opere d'inserimento urbano e più in generale la mitigazione dell'impatto ambientale sul territorio interessato dalla nuova Rho-Monza.

"Si prospetta - spiega l'onorevole Ezio Casati - un impegno comune per un rafforzamento delle opere di inserimento urbano ed ambientale. Sarà fatto un progetto definitivo partendo dalla base dello studio realizzato dai tecnici del Comitato Cirm". "Tra fine settembre e la metà di ottobre - conclude Casati - ci siamo dati appuntamento per fare il punto della situazione". (Milano, 25 luglio 2016)